Bene la prima!


Gli organizzatori del Milan Open 2017 hanno pensato fosse opportuno testare il percorso inedito progettato dal nostro Alfredo. E’ così che, in una bellissima e soleggiata mattinata, con un tocco di autunno, 16 giocatori hanno gareggiato per “La Prova Grenerale”.

Il percorso si sviluppa in un parco con grandi alberi e grandi spazi. Qualche volta si può dare sfogo a grandi lanci e anche roller, altre si deve privilegiare la tecnica e la cura nel piazzamento del disco. Ci sono due par 3 in aree densamente alberate, ma ho visto un birdie in entrambe, quindi (se riesci a centrarla) c’è sempre una linea di volo verso il cesto. C’è un richiamo ai nostri amici del Chili Open in una buca con un triplo doppio-mando costituiti, questa volta, da coppie di alti pioppi, anziché i piloni del cavalcavia dell’autostrada.

4 gruppi di 4 hanno impiegato circa 2 ore e mezza per giocare il primo round e qualcosa di meno per il secondo. Il miglior round è stato di tre tiri sotto il par del percorso. I giocatori più esperti giravano mediamente tre o quatto sopra il par. Non è una cattiva idea mettere in borsa il vostro disco da roller che potrebbe tornarvi utile sul terreno ancora asciutto.

Ci sono stati molti sorrisi alla fine di una bella giornata di gioco. Il percorso sarà veramente bello a fine mese quando i colori delle piante saranno al meglio. Se non vi siete ancora registrati, c’è ancora tempo. Abbiamo già un gruppo di giocatori di carattere piacevolmente internazionale, così forse un giorno finendo il vostro ventesimo Milan Open, potrete guardare indietro e dire: “io c’ero!”.

Charles Pickthall

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *