Campionati Italiani 2022


Il weekend del 19-20 marzo 2022 si sono svolti i campionati italiani di Disc Golf presso Area Tarolli a Borgo Val di Taro in provincia di Parma. 
Questa edizione della competizione ha visto sfidarsi 35 giocatori divisi in 4 categorie:

  • MPO
  • FPO
  • MP40
  • Amatori (MA2)

Le edizioni precedenti della competizione non avevano mai registrato una così alta partecipazione da parte di giocatori di tutta Italia, ed anche rappresentanze estere, che hanno certamente contribuito ad animare la gara, seppur lasciando ai giocatori italiani la corsa per il titolo nazionale.
Altra novità importante di quest’anno: la possibilità per i migliori giocatori delle categorie Open Maschile e Femminile di qualificarsi per i mondiali a squadre che si terranno in Croazia il prossimo agosto.

Il percorso di gara

Il percorso di 12 buche è stato pensato sulla base del course fisso di 9 buche presente in Area Tarolli, alle quali, per l’evento sancito PDGA, sono state aggiunte ulteriori tre buche.
La prima parte del course si dipana in un tratto boschivo, con distanze brevi ma diverse difficoltà date dalla presenza di dislivelli in salita e discesa e ovviamente dalla fitta vegetazione.
La seconda parte del course si svolge invece su spazi aperti e pianeggianti, con distanze più lunghe, fino agli oltre 130  metri della buca 10.

Qui il caddy book della gara

Già dal venerdì pomeriggio molti giocatori si sono trovati in Area Tarolli per provare il percorso e strutturare il game plan per affrontarne le difficoltà, tra cui anche il vento, che ha accompagnato i players per tutta la competizione.

La competizione

Il primo dei tre round previsti si è giocato sabato pomeriggio alle 14.30.
Dopo il players meeting, necessario per delineare le specifiche del percorso e le più importanti indicazioni e raccomandazioni, i gruppi delle 9 scorecard si sono recati alle buche di partenza.

Primo e secondo round sono stati giocati in gruppi misti, composti da giocatori delle diverse categorie, mentre il terzo round è stato organizzato per categorie e punteggio.

I vincitori

MPO 

Nonostante un primo round leggermente sottotono, chiuso a +3, si riconferma campione italiano 2022 Riccardo Scroffernecher che chiude l’intera competizione con -3 sul PAR. 

In seconda posizione a pari merito Andrea Chimirri e Alfredo Lazzarin, che si sono giocati secondo e terzo posto con un playoff giocato in modalità sudden death. 

Così, la classifica finale, conclusa con un putt al cardiopalma su elevated basket, si chiude con:

  1. Riccardo Scroffernecher (campione italiano)
  2. Andrea Chimirri 
  3. Alfredo Lazzarin 

FPO

La categoria femminile, vede protagonista la campionessa italiana in carica, Vanessa Bucciol, che riconferma il titolo. 

Degna di nota la partecipazione della giocatrice estone, Geerit Kikut, che inizia con un primo around chiuso a -1 e vince la competizione e Federica Gini che, esordiente assoluta, si guadagna un secondo posto tra le giocatrici italiane.

La classifica finale vede dunque:

  1. Geerit Kikut (fuori gara per il titolo)
  2. Vanessa Bucciol ( campionessa italiana)
  3. Federica Gini

MP40

Categoria Master istituita per questi campionati italiani, annovera tra i suoi giocatori nomi ormai “storici” nel disc golf italiano.

Finale per il primo e secondo posto giocata in un round Sudden death, questa la classifica:

  1. Ivan “Ringhio” Pozzoli
  2. Charles Pickthall
  3. Osvaldo Della Flora

Amatori (MA2)

Un podio pieno di nuovi nomi per la categoria Amatori, che ha visto un play-off per il secondo posto tra Michele Ferretti e Mauro Allietta, con il seguente risultato:

  1. Nicola Minuto
  2. Michele Ferretti
  3. Mauro Allietta

Menzioni speciali e CTP

I tre round di gara hanno anche visto giocare una  “sfida nella sfida”, quella del CTP (Close to The Pin).

Grazie ai premi forniti da DiscGolf Lovers, partner dell’ASD, altri tre giocatori hanno potuto vivere l’emozione della premiazione:

  • CTP buca 1 conquistato da Diego Melisi
  • CTP buca 3 aggiudicato ad Andrea Conca
  • CTP buca 8 vinto da Graham Pearsall

Degna di nota la performance di Edoardo Turri, che alle prese con una delle sue prime competizioni ufficiali PDGA conquista un’ottima posizione ed è unico player a portarsi a casa un Eagle in questi campionati, giocando meglio di chiunque altro la buca 6.

Un plauso ad Aldo Monfrini e alla sua ospitalità presso Area Tarolli, location di eccezione tra gli appennini della Val di Taro. 

Organizzazione, sponsor e partner

Il successo di questa edizione dei campionati italiani di disc golf è certamente dovuta all’ottimo lavoro della ASD che con il consiglio direttivo attuale è il contributo di alcuni soci sta portando avanti una grande opera di promozione dello sport in Italia e non solo.

La ASD ha dato infatti il via a collaborazioni e partnership sia sul territorio nazionale, come quella con Discgolf Lovers, primo e-commerce italiano di vendita di dischi e attrezzature da disc golf, che internazionali come Hole19, partner e sponsor francese dal 2021.

Ultima in ordine cronologico, ma non certo per importanza, l’avvio della collaborazione con FIFD, che permetterà ai vincitori delle diverse categorie di partecipare ai mondiali in Croazia.

Grazie dunque a tutti i partecipanti e agli organizzatori per questo fantastico weekend di sport, gioco, divertimento e amicizia. 

Ci vediamo al tee della 1 al Lambro Challenge 2022, stay tuned!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.